Film 2017

Sarah joue un loup-garou

di Katharina Wyss / Svizzera, Germania 2017 / 86' / In concorso

Scheda del film

Titolo originale / Sarah joue un loup-garou

Titolo inglese / Sarah Plays a Werewolf

Regia / Katharina Wyss

Sceneggiatura / Katharina Wyss, Josa Sesink

Fotografia / Armin Dierolf

Montaggio / Tania Stöcklin

Musiche / Conrad Oleak

Suono / Bernhard Zitz

Scenografia / Anne Weick, Sylvan Kuhl

Costumi / Malena Modéer, Sophie Reble

Interpreti / Loane Balthasar, Michel Voïta, Annina Walt, Sabine Timoteo, Manuela Biedermann, Simon Bonvin, Lou Spring, Monica Budde, Jeanne De Mont

Produzione / Luc Peter – Intermezzo Film

Produzione Associata / Charlie Petersmann – Mnemosyn Films

Co-produzione / Deutsche Film-und Fernsehakademie Berlin (DFFB)

Ufficio stampaStefania Gargiulo

Formato / Colore

Durata / 86 min.

Sinossi

Sul palco la diciassettenne Sarah dà tutta se stessa. Quando si esibisce c’è un attimo in cui sembra trasformarsi completamente nel personaggio che interpreta. Cosa si nasconde dietro una presenza scenica così radicale? Un segreto oscuro che tenta di esprimere. Un ambiente familiare claustrofobico. Il bisogno di avere accanto a sé un fidanzato, un amico, qualcuno in cui confidare. Più il desiderio si fa forte, più Sarah rischia di allontanare le persone che tentano di starle vicino. Alcuni giorni nella vita di una ribelle e la sua lotta incessante per sfuggire alla solitudine.

Katharina Wyss

32 SIC - Katharina WyssKatharina Wyss (1979), dopo un Master in Cinema e Filosofia a Parigi e Berlino ha studiato regia alla Deutsche Film- und Fernsehakademie della capitale tedesca. Ha scritto, diretto e prodotto alcuni cortometraggi e spot pubblicitari. Sarah joue un loup-garou è il suo primo lungometraggio.