In concorso

J’ador

Regia di Simone Bozzelli
Italia 2020
Durata 16'

Roma. Claudio ha quindici anni e qualcuno gli sta scrivendo in fronte “J’ador” perché profuma come una femminuccia. È Lauro, il leader diciottenne di un gruppo di ragazzi che dicono di essere fascisti e fanno un sacco di cose per un partito di estrema destra. Claudio vuole andare con loro alla “cena” in sezione, ma alla cena si va solo se si fa parte del gruppo, e le femminucce non ci entrano. Se vuole ottenere ciò che desidera, in un pomeriggio, Claudio deve perdere il suo profumo da ragazzino e imparare ad odorare come un uomo.

Sceneggiatura
Tommaso Favagrossa, Simone Bozzelli

Fotografia
Callum Begley

Montaggio
Christian Marsiglia

Musiche
Lillo Morreale

Suono
Teresa Scarcia

Scenografia
Alberto Gramegna, Angelica Morelli

Costumi
Giuseppe Amadio

Interpreti
Claudio Segaluscio, Federico Majorana, Lorenzo Amici, Andrei Cuciuc, Asadul M. Haque, Filippo Marsilli, Mauro Pacitto

Produzione
CSC Production

Distribuzione
The Open Reel

Ufficio Stampa
Alberto Crespi
alberto.crespi@fondazionecsc.it

Distribuzione
The Open Reel
cs@theopenreel.com

SIC@SIC 2020 Simone Bozzelli

Simone Bozzelli (1994) è nato a Silvi, in provincia di Teramo. Si trasferisce a Milano e si diploma alla NABA in Media Design e Arti Multimediali. Ha scritto e diretto i cortometraggi Mio Fratello (2015) e Loris sta bene (2017), entrambi presentati in numerosi festival cinematografici internazionali. Dal 2018 studia regia cinematografica presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Il suo cortometraggio Amateur (2019) è stato in concorso alla 34. Settimana internazionale della critica di Venezia.

Vedi anche: