In concorso

Mother Lode

Regia di Matteo Tortone
Francia. Italia, Svizzera 2021
Durata 86'

Jorge lascia la sua famiglia e il suo lavoro di mototaxi nei sobborghi di Lima per cercare fortuna nella miniera più elevata e più pericolosa delle Ande Peruviane. Isolata su un ghiacciaio, La Rinconada, è “la città più vicina al cielo”, qui arrivano ogni anno migliaia di lavoratori stagionali attratti dalla possibilità di far fortuna e nella speranza di una vita migliore.
Da qui, Jorge inizia un viaggio fatto di premonizioni, dove la realtà e l’immaginazione si legano indissolubilmente e dove il mito della ricchezza viene costruito sul sacrificio: occasionalmente dei giovani minatori scompaiono, perché l’oro appartiene al Diavolo, el Tio de la Mina reclama sacrifici.

Regia
Matteo Tortone

Sceneggiatura
Mathieu Granier, Matteo Tortone

Fotografia
Patrick Tresch

Montaggio
Enrico Giovannone

Musiche
Ivan Pisino

Suono
Jean-Baptiste Madry

Aiuto regia, fixer
Andrea Balice

Mediatrice culturale
Ladoysca Romero

Interpreti
José Luis Nazario Campos, Damian Segundo Vospey, Maximiliana Campos Guzman, Juan José Nazario Campos, Juan Pedro Nazario Campos, Cristian Nazario Campos, Katerine Campos, Carla Fernanda Napoleon Vasquez, Andrea Balice

Produzione
Nadège Labé e Alexis Taillant (Wendigo Films)

Co-produzione
Margot Mecca (Malfé Film), Benjamin Poumey (C-Side Productions)

Vendite internazionali
Intramovies

Malfé Film
Margot Mecca
margot@malfe.it

Ufficio stampa
Viviana Andriani (Rendez-Vous)
viviana@rv-press.com

domenica 05.09
09.00 Sala Perla
Press, Industry

lunedì 06.09
13.15 Sala Perla
Tutti gli accrediti

martedì 07.09
19.30 Sala Astra 1
Pubblico, Tutti gli accrediti
19.45 Sala Astra 2
Pubblico, Tutti gli accrediti

36SIC Matteo Tortone

Matteo Tortone (1982) dopo aver studiato Lettere all’Università di Torino lavora nel campo del documentario creativo come autore, produttore e d.o.p. Vince il premio della giuria al Kazan Film Festival (White Men, 2011 co-diretto con Alessandro Baltera) e la miglior fotografia al Krakow Film Festival (Rada, Alessandro Abba Legnazzi, 2014). Dal 2016 lavora come produttore presso Malfé Film. Nel 2018 firma la fotografia di Traverser / After the crossing di Joel Akafou, presentato nel 2020 in anteprima alla Berlinale – Panorama. Con il suo progetto documentario Mother Lode vince l’Eurimages Lab Award (Agora Work in Progress TIFF2019).