In concorso

Beating Sun Tant que le soleil frappe

Regia di Philippe Petit
Francia 2022
Durata 85'

Max non sogna di realizzare “green wall” per alberghi a cinque stelle. Paesaggista tenace ma con le spalle al muro, lotta per creare un giardino naturale, senza recinzioni, nel centro di Marsiglia: un’area verde aperta a tutti. Dopo anni di fallimenti, il suo progetto raggiunge la fase finale di un concorso di architettura. Questa, per Max, è l’ultima possibilità di dare ossigeno alle persone che stanno soffocando in un inferno urbano, sotto il sole battente.

Regia
Philippe Petit

Sceneggiatura
Philippe Petit in collaborazione con Marcia Romano, Laurette Polmanss e Mathieu Robin

Fotografia
Pierre-Hubert Martin

Montaggio
 Valentin Féron

Musiche
Andy Cartwright

Suono
Régis Boussin, Théo Serror, Grégoire Couzinier

Scenografia
Christophe Couzon

Costumi
Floriane Gaudin

Interpreti
Swann Arlaud, Sarah Adler, Grégoire Oestermann, Pascal Rénéric, Lee Fortuné-Petit, Djibril Cissé, Marc Robert, Philippe Petit

Produzione
Frédéric Dubreuil (Envie de Tempête Productions)

Vendite Internazionali
Pyramide International

Pyramide International
Alberto Alvarez Aguilera
alberto@pyramidefilms.com

Stampa
Barbara Van Lombeek
barbara@theprfactory.com

venerdì 02.09
09.00 Sala Perla
Press, Industry

sabato 03.09
14.00 Sala Perla
Pubblico, Tutti gli accrediti

domenica 04.09
19.30 Sala Corinto
Pubblico, Tutti gli accrediti

Philippe Petit

Philippe Petit (1971) è un regista, sceneggiatore e attore francese. Come resident alla Villa Médicis nel 2016, ha diretto cortometraggi e mediometraggi presentati a vari festival, tra cui Primes de Match, Digital Cut, Buffer Zone e altri, e documentari quali Danger Dave e il più recente Grand Appartement. Ha lavorato come attore con molti registi, da Quentin Dupieux a Mia Hansen-Løve, Thierry de Peretti e Rabah Ameur Zaïmeche. Nel 2022 ha completato Beating Sun, il suo primo lungometraggio di finzione, prodotto da Frédéric Dubreuil di Envie de Tempête.

Vedi anche: