In concorso

La stanza lucida Lucid Room

Regia di Chiara Caterina
Italia 2022
Durata 20'

Tornato a casa dopo la fine di un amore, un uomo si ritrova negli spazi di una stanza vuota. I gesti e le azioni che compie scandiscono il tempo della sua solitudine e alcuni oggetti gli offrono conforto temporaneo prima che un sonno profondo lo catturi. Un sogno lucido darà inizio ad un rituale di guarigione.

Regia
Chiara Caterina

Fotografia e montaggio
Chiara Caterina

Suono
Massimo Mariani

Interpreti
Francesco Napoli

Produzione
Chiara Caterina, Luca Mosso

Chiara Caterina
chiara.caterina@gmail.com 

Chiara Caterina

Chiara Caterina (1983), dopo la laurea al DAMS di Roma Tre e gli studi in direzione della fotografia, si diploma in Francia presso Le Fresnoy, Studio National des Arts Contemporains. Il suo primo corto Avant la nuit vince il Festival Cinema Zero 2013, il festival A corto di donne e viene selezionato in molti festival internazionali. Il suo documentario Il mondo o niente è stato presentato in concorso al 58 Festival dei Popoli e selezionato in festival nazionali e internazionali. Nel 2018 realizza The afterimage, un’installazione generativa che viene presentata in Francia in diversi festival di fotografia e arti digitali. Attualmente è impegnata nello sviluppo del documentario Il domino, il diamante e il diavolo. Nel 2020 partecipa, con l’episodio Pugno, realizzato a partire da uno spettacolo di Benjamin Kahn e Cherish Menzo, al film collettivo La città del teatro. Nel 2021 il cortometraggio Sei ancora tu è selezionato alla 57. Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro e al Filmmaker Festival. Il cortometraggio successivo, L’incanto, viene presentato e premiato nella sezione cortometraggi della 36. Settimana Internazionale della Critica alla 78. Mostra del Cinema di Venezia.